Gli integratori per capelli possono rappresentare un valido aiuto quando i nostri capelli appaiono a particolarmente sottili e indeboliti e tendono a cadere con maggiore frequenza e numero.

Per avere sempre una chioma bella, lucente e folta, ovvero “in salute” è sicuramente importante un’alimentazione adeguata.

Se si vuole garantire il benessere dei propri capelli è necessario avere, in primo luogo, una dieta varia, a base di cereali, carne e vegetali nelle giuste quantità. Alcuni cibi sono naturali integratori per capelli e, quindi, particolarmente adatti per chi vuole una chioma sana e brillante. I cereali integrali sono ricchi di amminoacidi solforati e favoriscono la sintesi della cheratina, ed inoltre sono ricchi di zinco: questo è un elemento fondamentale per la sintesi delle proteine e per lo sviluppo di un capello sano poiché agisce sull’attività del follicolo pilifero.

Altri alimenti che fanno bene ai capelli sono: il salmone, ricco di ferro, grassi Omega3 e vitamina B12; le uova, ricche di proteine e di vitamine, tra cui la biotina; i fagioli, anch’essi fonte importante di biotina; i semi di lino e le noci brasiliane, con un elevato contenuto di omega3; frutta e verdura fresche, ed in particolare le carote, che sono ricche di vitamina A ed antiossidanti.

I capelli sono composti principalmente di cheratina, una proteina strutturale che si trova anche nella pelle e nelle unghie. Per permettere la sintesi della cheratina è necessario assumere una buona dose di cistina e metionina, che sono due amminoacidi presenti prevalentemente nei vegetali.

Per quanto riguarda invece le vitamine, quelle più importanti per la salute dei capelli sono la vitamina B5, che protegge i capelli dalla caduta ed è presente in molti alimenti, sia animali che vegetali; la vitamina B6, importante per la sintesi della cheratina ed è presente principalmente nei vegetali; la vitamina H, o biotina, e la vitamina PP, nota anche come niacina, sono presenti nella carne e nelle uova la vitamina C, di cui sono ricchi gli agrumi, il prezzemolo e il peperoncino, ma anche frutti come il kiwi e il melograno.

Quando assumere integratori per capelli

Quando si ha un regime alimentare inadeguato, è opportuno assumere integratori per capelli che forniscano all’organismo tutte le sostanze utili per l’ottimale crescita del capello e rinforzarlo.

Vi sono altre situazioni non legate alla dieta, come stress, stanchezza, cambi di stagione, condizioni patologiche o di recupero fisico, che tendono a sottrarre vitalità al capello, che appare spento, sottile e cade in maggiore quantità rispetto al solito.
In questi casi particolari non basta modificare semplicemente la propria alimentazione. Occorre un aiuto più concreto, fornendo in maniera completa e quantitativamente efficace le sostanze nutrienti al cuoio capelluto, con la certezza che i nostri capelli ricevano tutte le fonti nutritive di cui necessitano e, conseguentemente, rallenti la caduta o l’assottigliamento e l’opacità.

Per rinforzare i capelli e renderli più sani è indicato assumere integratori per capelli che apportino minerali come lo zinco ad azione seboregolatrice, il ferro che previene la caduta, il rame che accelera i processi di cheratinizzazione, il silicio, il magnesio, il manganese e gli aminoacidi, che rigenerano le cellule, è importante l’assunzione della vitamina C e delle vitamine B6 e B8 che limitano lo stress ossidativo e rinforzano le cellule, aiutando la sintesi delle proteine, in questo caso la cheratina.

Il periodo migliore per assumere gli integratori per capelli è quello del cambio di stagione, momento in cui i capelli, cercando di adattarsi alla nuova stagione, tendono a essere più opachi e sfibrati e hanno bisogno di vitamine per rinforzarli. L’efficacia degli integratori per capelli presuppone la costanza nell’assunzione per circa 3 mesi e andrebbe ripetuto al cambio di stagione seguente.

Prima di assumere integratori alimentari per capelli è sempre raccomandata una visita tricologica in cui effettuare anche un esame del capello affinché si possa individuare l’effettiva causa della caduta eccessiva, ricordando che molteplici possono essere le cause e concause e quindi i possibili trattamenti:

  • gli ormoni, poiché l’aspetto del capello è influenzato dai livelli ormonali;
  • la componente genetica;
  • il fattore psichico, perché forti stress fisici o emotivi tendono ad aumentare la produzione del cortisolo “ l’ormone dello stress”, sottraendo vitalità al capello e accellerandone la caduta;
  • la stagionalità, soprattutto nei periodi di cambi stagionali in cui la caduta del capello è fisiologica, legata a concause diverse potrebbero aumentare cadute di capelli abbondanti e anomale;
  • gli interventi estetici aggressivi come colorazioni, permanenti shampoo che tendono a sfibrare i capelli.

Gli integratori per capelli Tricomedit

I centri di ricerca Tricomedit hanno sviluppato integratori per capelli specifici e coadiuvanti nei trattamenti antiacaduta:

  • Tricoanagen: un integratore alimentare per capelli a base di vitamine, minerali ed estratti vegetali come: lo zinco, il selenio e la biotina che contribuiscono al mantenimento dei capelli sani e il rame che ne favorisce la normale pigmentazione.
  • Tricoalpha: integratore alimentare per capelli a base di estratti vegetali come la Serenoa Repens, specifica nei casi di alopecia androgenetica poiché agisce inibendo l’enzima 5 alpha reduttasi, responsabile della conversione del testosterone in diidrotestosterone. Inoltre il miglio risulta utile per il benessere fisiologico di unghie e capelli mentre l’olio di semi di lino contribuisce al buon funzionamento delle membrane cellulari.
  • Tricooxy: integratore alimentare per capelli che contiene le vitamine del gruppo B, fondamentali per sostenere il sistema immunitario oltre a spirulina, lattoferrina, ferro e rame che contribuiscono a mantenere la normale colorazione dei capelli, esaltandone la naturale bellezza.
A cosa servono gli integratori per capelli
5 (100%) 1 vote

Articoli correlati

Visita GRATUITA chiama ora!