Il peeling chimico del corpo  è una forma accelerata di esfoliazione che avviene attraverso l’uso di sostanze chimiche. Questa tecnica è indicata per combattere i brufoli, l’acne, l’invecchiamento cutaneo e le smagliature. Le sostanze che vengono utilizzate accelerano il turnover cellulare, rimuovono le lesioni e ripristinano l’elasticità e l’idratazione della pelle. Questo trattamento avviene applicando sulla pelle alcuni acidi come il salicilico, il glicolico, il piruvico, il tricloracetico ecc., attraverso l’utilizzo di piccoli pennelli. Il peeling viene eseguito da un medico estetico, ed il numero di sedute da effettuare varia in base alla problematica del paziente. É inoltre, compito dello specialista, valutare dopo un’accurata diagnosi, il prodotto specifico con le concentrazioni più adatte da utilizzare per evitare eventuali complicazioni. Dopo aver terminato il trattamento il medico applicherà sulla pelle delle maschere e delle creme lenitive. É vietato esporsi al sole per i successivi 15 giorni  e, per questo motivo, è sconsigliato eseguire il trattamento in primavera e in estate. Dopo la seduta il paziente potrebbe avvertire un lieve prurito, rossore, secchezza e desquamazione ma nel giro di 48 ore tutto tornerà alla normalità.  Alla fine delle sedute sarà evidente un miglioramento delle imperfezioni, delle rughe e delle ipercromie cutanee. Stimola inoltre la produzione di elastina e collagene rendendo la pelle più idratata e compatta. È  importante affidarsi sempre  a medici qualificati e con esperienza in modo da evitare effetti collaterali.

Visita GRATUITA chiama ora!
×