Gli accumuli adiposi possono colpire diverse zone del corpo in base al sesso del paziente. Negli uomini, colpiscono maggiormente l’addome, i fianchi, e, in alcuni casi, anche la schiena e le spalle. Nelle donne, invece, le zone più colpite, sono quelle dei glutei, cosce e fianchi. Questa patologia si manifesta maggiormente nei pazienti oltre i 40 anni, poiché rallenta il metabolismo e a livello metabolico si assiste ad alcuni cambiamenti ormonali con una maggiore predisposizione all’accumulo adiposo. Una tecnica molto efficace per eliminare il ristagno dei liquidi,    la ritenzione idrica e gli inestetismi della cellulite, è rappresentata dalla mesoterapia . É un trattamento in grado di eliminare i liquidi in eccesso aumentando la tonificazione cutanea. Viene eseguita da uno specialista  dopo un’approfondita diagnosi medica. In seguito , il medico, stabilirà il protocollo più adatto al paziente. Questa tecnica consiste nell’inoculazione sottocutanea di medicinali ad effetto lipolitico e drenante. Possono essere utilizzati sia degli aghi molto sottili o dei multiniettori che contengono fino a 18 aghi. Il risultato non è immediato, si consiglia di sottoporsi ad un protocollo di almeno 10 sedute una volta alla settimana. Dopo aver eseguito il trattamento, la cute potrebbe presentare dei piccoli ponfi ed apparire leggermente arrossata, ma, nel giro di qualche ora, tutto tornerà  alla normalità. Il prodotto inoculato rimane nell’area trattata fino a 12 ore e , poiché tende a rimanere nelle aree circoscritte e a non diffondersi, risulta priva di effetti collaterali. La mesoterapia non provoca dolore e di conseguenza non necessita di anestesia.

Esprimi il tuo giudizio su questo articolo
Visita GRATUITA chiama ora!
×