fbpx

Il bulbo pilifero è posizionato nella parte più profonda del follicolo pilifero e si innesta nella papilla dermica dove sono presenti molti vasi sanguigni e terminali nervosi ed è la parte più profonda del follicolo. Il bulbo ha il compito di assicurare la crescita del capello, si può confondere con la radice, ma a differenza della radice, il bulbo rimane inserito dentro la cute anche dopo lo strappo di un capello.

Bulbo pilifero sano

Il bulbo sano si trova dentro il follicolo pilifero e ha il compito di nutrire i capelli. La forma di un bulbo sano è tondeggiante e ha uno spessore maggiore rispetto al fusto del capello.

Bulbo e sebo grasso

Il bulbo si trova nella parte più profonda del follicolo, e può entrare in contatto con il sebo, sia solido che liquido.

Iperidrosi del bulbo pilifero

L’attività di ipersecrezione delle ghiandole sudoripare del cuoio capelluto coinvolge anche il bulbo; il pH viene alterato a causa della pesantezza che il sudore in eccesso esercita sul mantello idrolipidico.

Bulbo ricurvo

Il bulbo ricurvo è la causa dei capelli fini e deboli. Il malfunzionamento del sistema di irrorazione sanguigna della papilla dermica, ostacola la corretta circolazione delle sostanze nutritive che dalla papilla, attraverso il bulbo, si trasferiscono ai capelli per farli crescere sani.

Bulbo e sebo oleoso

In presenza di seborrea, laddove il bulbo entra in contatto con il sebo, il capello può risultare grasso e oleoso.

Bulbo pilifero atrofico

Il bulbo atrofico può presentarsi sia su cuoio capelluto grasso che secco, soprattutto quando si trova in cattive condizioni di salute, per il mancato apporto nutritivo. A questo fenomeno si accompagna spesso, un’abbondante caduta dei capelli.

Bulbo a punto esclamativo

Il bulbo pilifero a punto esclamativo ha la caratteristica di essere molto sottile e spesso, è riscontrabile nei soggetti colpiti da alopecia areata, in cui la caduta di capelli si distribuisce a chiazze, per cui si hanno zone della testa completamente glabre.

Call Now ButtonChiama ora!
×