Dalla ricerca Tricomedit arriva Hair Implant System. I capelli biocompatibili nascono come soluzione per problemi di calvizie sia maschile che femminile, per rinfoltire sia zone diradate che completamente glabre del cuoio capelluto (alopecia androgenteicca, cicatriziale e ustioni) ove non sia percorribile nessun trattamento conservativo o autologo. Anni di ricerca hanno permesso di affinare il sistema Biofibre Hair Implant, una tecnica indolore ed efficace, che garantisce un risultato estetico immediato. I capelli biocompatibili sono esteticamente simili ai capelli naturali e possono rispondere a qualunque esigenza di colore, lunghezza e forma. Solitamente si impiantano dagli 800 ai 1.500 capelli per ottenere un risultato densità graduale.

A chi è consigliata questa tecnica

Nei casi di cuoio capelluto diradato o completamente glabro, in cui l’autotrapianto di capelli o i metodi conservativi non siano possibili, per vari motivi:

  • per ragioni di salute
  •  nel caso in cui l’area donatrice non sia sufficiente per raggiungere l’obiettivo prefissato
  • per ragioni di scelta personale,

l’Hair Implant System è un’ottima soluzione.

Vantaggi dell’Hair Hymplant System

Questa tecnica di infoltimento è:

  • Rapida
  • Indolore
  • Risultato estetico immediato
  • Immediato beneficio psicologico
  • Risultato estetico naturale
  • Elevata quantità di capelli in tempo breve
  • Resistente
  • Duratura
  • Il ritorno alla vita di tutti i giorni è immediato

Caratteristiche dei capelli

  • Capelli esteticamente simili ai capelli naturali
  • Disponibili in 14 diverse colorazioni
  • Disponibili in lunghezze da 15 a 45 cm
  • Disponibili lisci, ondulati e ricci
  • Lavaggio identico ai capelli naturali
  • Risultato estetico duraturo

Risultati ottimi e duraturi nel tempo

La durata di questo metodo di infoltimento è influenzata da molteplici fattori:

  • Paziente idoneo per questa tecnica
  • Medici esperti nella tecnica
  • Controllo periodico programmato presso il centro medico

Si consiglia di evitare: scottature al cuoio capelluto, tinture per capelli contenenti ammoniaca, prodotti aggressivi, microfibre di ceratina, shampoo o creme con cresolo, shampoo e creme antisebo e antiforfora , uso prolungato a base di iodio e acqua ossigenata, prodotti contenenti essenza di limone o aceto superiore al 5%, permanenti, decolorazioni, calore eccessivo del phon o del casco asciugacapelli, uso di piastra e ferro arricciacapelli, trazione con il pettine, sauna senza copricapo bagnato, uso improprio della spazzola.

Garanzia e sicurezza

Studi clinici ed istologici assicurano che Biofibre Hair Implant System è sicuro per il paziente per varie motivazioni:

  • È un capello biocompatibilità anche se la compatibilità va appurata con il test preliminare e non esclude la comparsa di una normale reazione granulomatosa da corpo estranee
  • Il tappo di cheratina che avvolge Biofibre riduce il rischio di contaminazioni esterne
  • In caso di necessità può essere estratto integro senza esiti cicatriziali a lungo termine

Come si esegue l’Hair Implant System

Prima di procedere all’impianto si esegue un test per assicurarsi che le Biofibre vengano impiantato nel cuoio capelluto anestetizzato con un dispositivo chiamato implanter. L’impianto non lascia esiti cicatriziali e i capelli si possono lavare, asciugare e acconciare normalmente.

L’effetto finale offre un aspetto estremamente naturale.

Manutenzione dell’impianto

La manutenzione è semplice e al paziente viene consegnata una guida successiva all’impianto, in cui sono sintetizzati i punti da evitare e i punti da controllare, oltre a prodotti personalizzati che permetteranno di mantenere il trattamento efficace a livello temporale con un ottimo aspetto.

La soddisfazione dei pazienti è legata al ridotto impatto fisico della procedura che riesce a garantire un buon risultato estetico e soprattutto che conferisce una maggiore sicurezza nell’interazione con gli altri.

È possibile inserire l’impianto in un protocollo di cura e/o combinarlo con l’autotrapianto?

Assolutamente sì, può essere in combinata con un autotrapianto per aree cicatriziali ed è possibile consigliare un protocollo di cura sia a livello topico che medicale. Questa scelta è ovviamente frutto di considerazioni estetiche ma subordinate ad una valutazione medica

Consigli post impianto

Per mantenere il risultato estetico ottenuto si suggerisce di eseguire una buona igiene del cuoio capelluto e controlli periodici, come da protocollo medico.

 

di Dott. Matteo Giovannini – Specialista in Chirurgia Generale – Chirurgia plastica-ricostruttiva

Visita GRATUITA chiama ora!
×